Giuseppe Pinelli: una storia soltanto nostra, una storia di tutti

Riceviamo e ripubblichiamo il comunicato del Centro studi libertari / Archivio G. Pinelli

In preparazione dell’anniversario dei cinquant’anni dai fatti di piazza Fontana e dall’assassinio di Giuseppe Pinelli, il Centro studi libertari / Archivio G. Pinelli ha avviato un progetto di public history intitolato «Giuseppe Pinelli: una storia soltanto nostra, una storia di tutti» e una campagna di crowdfunding per sostenerne i costi.

In questi quasi 50 anni molto lavoro è stato fatto, che ha portato tra le altre cose allo sgretolamento delle prime versioni e tesi ufficiali, alla riabilitazione del “ferroviere anarchico”, a gettare luce sulle reali motivazioni della strage di piazza Fontana e sulle complesse dinamiche che hanno attraversato quell’intenso periodo della storia italiana. Tuttavia, non si tratta di una storia conclusa: è fondamentale ancora oggi conoscere le dinamiche di potere che hanno istruito gli eventi, gli uomini che ne sono stati coinvolti, le conseguenze che hanno avuto su di un’epoca.
Il nostro progetto intende raccogliere testimonianze e documenti su Giuseppe Pinelli, informazioni su quanto è stato fatto nel corso degli anni, per rendere disponibile e fruibile a tutti il materiale raccolto con l’obiettivo di costruire una storia partecipata che, attraverso la figura del “ferroviere anarchico”, possa raccontare tutta un’epoca, nell’intenzione di dare uno strumento in più al mondo di oggi per interpretare se stesso.

Per questo progetto il Centro Studi si avvale della collaborazione di un comitato scientifico costituito da: Claudia Pinelli, Silvia Pinelli, Giampietro Berti, Nicola Del Corno, Paolo Finzi, Marcello Flores, Mimmo Franzinelli, Lorenzo Pezzica.

Il progetto si articola essenzialmente in tre attività:

• Raccolta documentaria e ordinamento archivistico, a partire dal materiale conservato presso il Centro Studi e dall’archivio personale di Licia Pinelli (documenti, lettere, foto, ritagli stampa);

• Ricognizione che interroghi l’impatto della vicenda e delle mobilitazioni che ne sono scaturite in ambito sociale, politico, artistico, in modo da identificare fonti e materiale d’interesse ai fini del progetto (mobilitazioni, inchieste, iniziative);

• Realizzazione di interviste video che raccolgano la testimonianza di quanti hanno vissuto gli eventi e conosciuto
Giuseppe Pinelli.

L’obiettivo finale del progetto è quello di costituire un archivio digitale, liberamente consultabile online, che possa offrire percorsi di lettura a quanti vorranno conoscere più a fondo o incontrare per la prima volta la storia di Giuseppe Pinelli.

Il Centro Studi Libertari e Archivio G. Pinelli è stato fondato nel 1976 dai compagni di militanza politica di Giuseppe Pinelli. Siamo un’ associazione senza fini di lucro, indipendente e completamente autofinanziata.
Per realizzare questo ambizioso progetto abbiamo bisogno del tuo supporto. Scopri come puoi aiutarci visitando il link riportato in calce a questo comunicato oppure scrivendoci.

Per maggiori informazioni:
centrostudi@centrostudilibertari.it www.centrostudilibertari.it
facebook: CSL – Centro Studi Libertari / Archivio Giuseppe Pinelli
LEGGI LA DESCRIZIONE E DONA SU PRODUZIONI DAL BASSO:
www.produzionidalbasso.com/project/giuseppe-pinelli-una-storia-soltanto-nostra-una-storia-di-tutti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spazio Anarchico Libera - Libera Officina