Category Archives: USI

L’USI Modena invita alla mobilitazione antifascista venerdì 1 settembre

L’ Unione Sindacale Italiana sezione di Modena invita iscritti e simpatizzanti alla mobilitazione antifascista. Nella serata di venerdì 1 settembre i neofascisti di forza nuova si ripresenteranno nella città di Carpi. Questa volta lo faranno tramite un comitato cittadino fittizio chiamato “rinascita carpigiana”, direttamente manovrato dagli stessi viscidi individui che hanno organizzato la pagliacciata razzista del 4 agosto, durante la quale si sono permessi di aggredire con spranghe e cinture i numerosi antifascisti carpigiani che li contestavano. Questa nuova manifestazione, ormai smascherata perfino dai quotidiani come una iniziativa palesemente fascista, rischia di ingannare molti cittadini, giustamente arrabbiati per le condizioni di precarietà e di mancanza di diritti, spingendoli ad incolpare di tutto questo unicamente gli immigrati, invece che i veri responsabili della macelleria sociale che ci investe tutte e tutti. Venerdì 1 settembre saremo presenti a Carpi con i nostri contenuti e senza alcun timore, per comunicare con la gente nelle strade e per arginare questa pericolosissima ondata xenofoba ed autoritaria.
USI-AIT Modena

Cronache di antifascismo modenese – Sulla giornata di sabato 14 gennaio

Sabato 14 Gennaio, in concomitanza con l’apertura a Modena della sede neofascista “terra dei padri”, decine di militanti dello spazio sociale Libera e dell’Unione Sindacale Italiana si sono mobilitati, partecipando al corteo antifascista cittadino e con un volantinaggio massificato nei quartieri adiacenti alla sede neofascista.

Modena è sempre stata e rimane tuttora una città attraversata e vissuta senza timori da noi, che troviamo nell’antifascismo militante, nell’antiautoritarismo, nella solidarietà e nel mutuo appoggio una pratica quotidiana e consolidata.
Non ci faremo intimidire dalla crescente presenza dei neofascisti (anche fuori sede) nella nostra città, rafforzeremo la nostra attività libertaria e autogestionaria nelle strade, nei quartieri, nei luoghi di lavoro, in tutti gli ambiti del sociale finché non resterà nessuno spiraglio alle ideologie fasciste, razziste e sessiste che questi circoli nella loro becera ideologia vogliono portare avanti.

La nostra mobilitazione di sabato 14 non è nata dal nulla: si tratta di un percorso iniziato un anno fa con volantinaggi, presidi, pubblicazione di materiale antifascista, collaborazione attiva con altre realtà attive su questi temi.
Non ci fermeremo qui e rilanceremo la nostra lotta finché i fascisti non smetteranno di ripresentarsi nella nostra città.
Spazio Sociale Libera-USI/AIT Sezione di Modena

NESSUNO SPAZIO AI NEOFASCISTI!

La sezione modenese dell’USI-AIT, in vista dell’apertura a Modena della sede neofascista “terra dei padri” prevista il 14 gennaio a Modena in via Nicolò Biondo,
INVITA
aderenti, simpatizzanti e tutti i lavoratori e lavoratrici a mobilitarsi nei quartieri con volantinaggi e presidi nelle zone limitrofe alla sede dei neofascisti per il pomeriggio del 14 gennaio, con ritrovo organizzativo alle ore 12:00 presso la sede nazionale dell’USI-AIT in via del Tirassegno 7, quartiere Sacca (MO).
L’Unione Sindacale Italiana fu l’unico sindacato sciolto con la forza dal fascismo, mentre gli altri si arrendevano al nascente regime.
La sede modenese dell’USI venne distrutta dai fascisti nel 1923 e non ci venne mai restituita dalle successive amministrazioni come
patrimonio storico.
Saremo presenti quel giorno a tutte le mobilitazioni antifasciste in città, e continueremo ad opporci alle attività di questo e di qualsiasi altro covo neofascista.
NESSUNO SPAZIO AI NEOFASCISTI!
USI-AIT sezione di Modena
Spazio Anarchico Libera - Libera Officina