Category Archives: Senza categoria

Nazional-anarchismo: chiarimenti necessari

La scorsa settimana ha iniziato a girare la voce che un compagno dello Spazio Sociale Libera avrebbe inviato ad altri collettivi una mail critica verso un’iniziativa che si terrà sabato 22 febbraio a Stella Nera, cosa prontamente negata dal compagno in questione. Dopo poco scopriamo che tutto è basato su un equivoco, dato dalla somiglianza di indirizzi mail; sappiamo però come funzionano certe dinamiche basate sulle voci e sulle illazioni, e quanto qualcuno ci abbia costruito sopra la propria fortuna, perciò abbiamo deciso di chiarire pubblicamente che quella mail non è partita da nessuno dello Spazio Sociale Libera, e che i diretti interessati ne sono stati informati il giorno stesso in cui noi ne siamo venuti a conoscenza.

Dopo questa premessa è però necessario chiarire alcune cose, visto che alcuni di noi sono stati contattati direttamente da un personaggio coinvolto, in modi che non riportiamo per non coprire ancora più di ridicolo questo soggetto, ma che certo non possono essere dimenticati così facilmente. Una delle richieste, ma sarebbe meglio definirle pretese, che ci è stata fatta più insistentemente è quella di smentire il contenuto della mail (con cui – ripetiamo – non c’entriamo nulla) e di prendere posizione, ovviamente nel modo in cui ci veniva chiesto (“imposto” sarebbe forse più corretto per definire le intenzioni del soggetto). Abbiamo avuto modo di leggere la mail, e i dubbi che contiene li avevamo già da tempo anche noi, ma non eravamo sicuri se e come intervenire. Visto che ci è stato chiesto così “gentilmente”, abbiamo finalmente deciso di dire la nostra. Prima di farlo è doveroso fare una premessa: la questione riguarda solo la conferenza del 22 febbraio, e non la festa che si terrà successivamente quella stessa sera. Ci sembra assurdo dover specificare la differenza, anche di valore politico, tra l’organizzare una conferenza e fare il dj durante una festa, ma vi assicuriamo che qualcuno o è talmente ignorante da non averla capita, o talmente in malafede da pensare di poter rigirare le questioni così facilmente, mescolando cose che non c’entrano nulla tra loro.

La conferenza del 22 febbraio a Stella Nera è organizzata da un soggetto che si definisce apertamente nazional-anarchico, e che più volte ha usato un simbolo raffigurante una stella con sopra la scritta NAM. È bene far notare che questo non è un simbolo generico di una idea (come invece è la A cerchiata, utilizzata da diverse correnti dell’anarchismo), ma è il simbolo del National Anarchist Movement, un’organizzazione strutturata, talmente strutturata da fare un incontro internazionale a giugno, in cui appare, guarda caso, anche il conferenziere invitato a Stella Nera il 22 febbraio(1), presente anche all’incontro di tre anni fa(2).
Ma cos’è il National Anarchist Movement? Per saperlo non dovreste chiedere al vostro amico anarconazionalista, così come non dovreste chiedere a un prete cos’è davvero il cattolicesimo. Il NAM ha un sito su cui ci si può fare un’idea, leggendo articoli in cui ad esempio si paragonano gli Antifa all’ISIS(3) o scritti, guarda un po’, dal conferenziere di sabato(4).
Non sappiamo se i due facciano effettivamente parte del NAM, ma se così fosse (e almeno per il conferenziere i dubbi sono pochi) perché non specificarlo nell’evento? Perché non sottolineare che la conferenza è tenuta da una persona talmente importante da essere chiamata a ben due incontri internazionali del NAM? L’obiezione per cui prima di giudicare una conferenza andrebbe ascoltata è già stupida di per sé, perché presume l’assenza di qualunque capacità di analisi e ci si può immaginare cosa succederebbe se venisse sempre applicata, risulta anche da paraculo quando si omettono informazioni come queste.

Alla luce di tutto questo, crediamo che sia nell’interesse anche di Stella Nera rispondere ad alcune domande:
1. Come giudicate il nazional-anarchismo?
2. Avete organizzato la conferenza del 22 febbraio consapevolmente, conoscendo tutte le informazioni necessarie?
3. Credete che il vostro spazio e il vostro collettivo debbano contribuire a diffondere il NAM e le sue idee?
4. Stella Nera ha intenzione di farsi promotrice delle idee nazional-anarchiche, o di aderire al NAM?

Spazio Sociale Libera

Note
1. https://www.facebook.com/events/644873966319018/
2. http://www.national-anarchist.net/2017/02/n-am-conference.html
3. http://www.national-anarchist.net/2017/06/antifa-and-isis-same-same-but-different.html
4. http://www.national-anarchist.net/2017/06/ecological-society-sustainable-national.html

WELCOME

Rubando le parole al nostro amico e compagno Beppe Casales:

“Il teatro ci porta più a fondo.

Il teatro ci pone delle domande.

Il teatro ci fa conoscere i nomi e gli occhi delle persone.

Il teatro unisce le persone.”

Per questo abbiamo deciso di supportare e diffondere il suo nuovo progetto teatrale che tratta di migrazioni.

“Welcome” si autofinanzia attraverso un crowdfounding che è possibile raggiungere attraverso questo link:

https://www.produzionidalbasso.com/project/welcome/

Sciopero generale – Appello alla mobilitazione

Partecipate-Scioperatesciopero18
Venerdì 18 marzo Sciopero Generale.

E’ importante partecipare allo sciopero contro la guerra, la precarietà e per i diritti sindacali di venerdì 18 marzo e ai due presidi fronte Maserati e in Piazza Torre a Modena.
Lo sciopero generale è uno dei pochi strumenti che ci sono rimasti nella lotta contro il capitale e lo stato, per i diritti e la dignità.

Dobbiamo ricreare la solidarietà, il mutuo appoggio tra sfruttati.
Dobbiamo combattere la guerra e le spese militari che ricadranno sempre su di noi.
Non esistono scorciatoie elettorali.

Solo costruendo una classe solidale che non si farà mai sfruttatrice è l’unico modo sciopero18bper creare una resistenza che ci permetta di rilanciare le lotte e iniziare a costruire un mondo di liberi ed uguali.
Siamo sotto attacco e la rassegnazione è un suicidio quotidiano.

Faccio questo invito con la consapevolezza che un cambio sociale può avvenire solo col nostro impegno individuale e collettivo.

Ci si vede venerdì 18 marzo, dalle 7 alle 9 in via Divisione Acqui e dalle 10 alle 13 in Piazza Torre a Modena.

Colby, Segretario Nazionale USI-AIT

Spazio Anarchico Libera - Libera Officina